Italian Short Stories for Beginners and Intermediate Learners

 

Reading short stories is a pleasant and very effective activity for learning the Italian language. It helps improve all aspects: vocabulary, spelling, grammar, and writing.
The following short stories that were written in a simple Italian, suitable for beginners and intermediate students. A minimum A2 level is required.

Some practical suggestions on how to deal with the reading texts.
Install the "Reverso Translate in Context" extension for web browsers. This is available for Chrome, Firefox and Safari. On the Safari browser it is installed from the browser preferences.
To understand how it works, watch this video.
1. Try to read the story at least once without ever using the translator. When you don't understand a word, try to get it from the context. Think of similar English words. In any case, go ahead even if you don't understand the word. If you finally understood the general sense, you did a good job.
2. Then take a second reading. This time use the automatic translator on individual words or groups of words. Keep in mind that the translator in question is also very effective in recognizing ways of saying and fixed phrases. Save words as favorites. In this way you build a glossary that you can review at another time.
3. When you have read all the stories, review the glossary and try to read the stories again. Understanding should be much better than at first reading. In this last phase you may be surprised by the ease with which you will be able to read texts that previously seemed difficult to you.

You can even download as pdf and print any text you wish.
Attention: the translator also works on pdf files provided they are opened from my site. If you open them from your computer, you cannot use the translator.

Le grandi porte scorrevoli del centro commerciale si aprono e Robie scivola dolcemente fuori, fra gli applausi entusiasti del pubblico. Ha un aspetto simpatico e amichevole, un po’ goffo, le forme morbide e tondeggianti. Sembra uno di quei moderni frigoriferi, dal disegno armonioso, con sportelli, luci colorate, dispensatori di bevande e schermi luminosi

Sono tutto bagnato e coperto di fango. Ho fame e freddo. Lontano 50mila anni luce da casa. Un sole alieno illumina il pianeta con una gelida luce azzurra. Il mio corpo è pesante, stanco. La forte gravità rende faticoso ogni piccolo movimento.

Cosa è successo ai miei cari amici Corio? Cosa sta accadendo nella loro vecchia villa di campagna?
Da moltissimi anni ogni estate mi invitano a passare qualche settimana di vacanza da loro. Quest’anno per la prima volta non mi hanno invitato.

Lorenzo Moretti è un uomo terribilmente noioso. Talmente noioso da essere evitato da tutti.
Il suo capo dice che è noioso. I suoi colleghi di lavoro dicono che è noioso. Gli amici, i genitori, i fratelli, i nonni, gli zii e perfino il nipotino di tre anni dicono che è noioso.

Questa è la storia di un pezzo di legno. Non è un pezzo di legno pregiato. È un pezzo di legno comune, come quelli che si mettono nelle stufe e nei caminetti per accendere il fuoco.

– Ecco qua, signor Martinelli. Questo è uno dei modelli di naso più recenti. – dice il commesso della Robodev Corp. mentre apre il cofanetto di legno pregiato. Sul fondo di velluto nero è appoggiato un naso.
– Oh... ma è davvero un bellissimo naso. Così elegante, sinuoso, aristocratico.

Alvaro è nel suo giardino. Adora passare dei lunghi pomeriggi immerso nel silenzio del suo splendido giardino. Rimane ore seduto sul davanzale della finestra, fra un vaso di menta e uno di salvia.
È una soleggiata giornata di aprile. Il cielo è terso, di un azzurro intenso. L'aria è calma. In lontananza si vedono chiaramente le cime delle montagne ancora innevate.

Dovete sapere che gli abitanti di Roma, dopo 2600 anni di storia, hanno visto talmente tante cose che ormai non fanno più caso a niente.
Una notte di giugno, la guardia notturna Salvo Finetti, mentre cammina per le strade del vecchio quartiere di Trastevere, sente alle sue spalle una voce che dice: – Mi scusi signore!

Una piccola strada di Parigi. Un portone di colore verde. Sopra una targa, con la scritta “Ufficio Scambi dei Mali”. Entro e mi avvicino al vecchio uomo seduto su uno sgabello vicino al bancone. Un uomo grasso, dall’aspetto malvagio, con le guance cascanti e un’aria colpevole.

Un dollaro e ottantasette cents. Questo è tutto. Risparmiati un centesimo alla volta, contrattando con il droghiere, il fruttivendolo, il macellaio, fino a fare la figura della taccagna, fino a diventare rossa dalla vergogna. Della conta il denaro tre volte. Domani è Natale e ha solo un dollaro e ottantasette cents per comprare un regalo a Jim. Al suo Jim.

Vicino a Grazzanise, in provincia di Caserta, si sono accumulati i rifiuti urbani della città di Milano. Per decenni tutta la spazzatura raccolta dai netturbini milanesi è stata spedita in questo luogo. Dalla provincia di Milano ogni giorno ottocento tonnellate di rifiuti vengono spediti in Germania

Dicembre 1918. La grande guerra è finita. Il soldato Antonio Ricci torna a casa. Da due giorni cammina attraverso la montagna. È stanco ed affamato. Mentre scende lungo un sentiero, vede in lontananza del fumo.
– Ci deve essere un villaggio poco lontano. – pensa contento – Finalmente posso mangiare qualcosa e forse riesco a trovare anche un posto per dormire al caldo.

È una di quelle ragazze belle e seducenti che nascono, come per un errore del destino, in una famiglia d’impiegati. È senza dote, senza speranze, non ha alcuna possibilità d’essere conosciuta, capita, amata e sposata da un uomo ricco e raffinato. E si accontenta di sposarsi a un impiegato del ministero della Pubblica Istruzione.

Mi chiamo Jeff Peters. Insieme al mio amico e socio Andy Tucker, siamo riusciti a raccogliere un discreto capitale, con i nostri piccoli imbrogli. Adesso abbiamo da parte circa seimila dollari e contiamo di raddoppiarli nei prossimi due o tre mesi. Abbiamo in mente di mettere in piedi una falsa agenzia matrimoniale, raccogliere un po’ di soldi da tutti quei gonzi che si credono furbi, e sparire ...