Breve riassunto della trama

Il romanzo apre con serata in casa della ricca aristocratica Anna Pàvlovna Scherer, a San Pietroburgo nel 1805, durante la quale si parla molto delle guerre di Napoleone in Europa occidentale. La maggior parte dei personaggi del libro appaiono proprio durante questa serata.

Pierre Bezukhov, un goffo ventenne in sovrappeso, ma intelligente e simpatico,  è il figlio illegittimo di un uomo molto ricco.

Andrei Bolkonsky,  un giovane aristocratico ambizioso e intelligente, e anche un vecchio amico di Pierre.

Vasili Kuragin è un nobile meschino e arrivista, che trama matrimoni d’interesse con alti membri della nobiltà russa  per i suoi figli, il dissoluto e focoso Anatole e la bella ma fredda Helene.

Nikolai Rostov, figlio del conte e della contessa Rostov, è un giovane impetuoso che sogna di arruolarsi nell’esercito. Sua sorella Natasha è un’incantevole adolescente che all’inizio della storia ha solo tredici anni.

Con la famiglia Rostov vive anche la cugina orfana Sonya.

L'esercito francese di Napoleone invade l'Austria. La Russia, che è sua alleata, invia truppe per fermare l'invasione. Andrei, insofferente alla vita matrimoniale, decide di partire per fronte, e lascia alle cure di sua madre e sua sorella la moglie incinta.

Durante la sua prima battaglia rimane ferito gravemente e curato in un posto di medicazione francese. Ristabilitosi completamente torna a casa, contento all’idea di riabbracciare sua moglie Lisa. Purtroppo il destino gli riserva un terribile dramma: sua moglie muore di parto prima del suo arrivo.

A Mosca, il padre di Pierre lo nomina erede prima di morire. Pierre riceve quindi tutta la fortuna del padre e diventa uno scapolo molto conteso. Vasili Kuragin gli propone di sposare sua figlia Helene, e Pierre accetta, anche se non ama la donna. Dopo qualche tempo girano le voci secondo cui Helene tradisce suo marito con numerosi amanti e un giorno Pierre sfida a duello uno di questi, un soldato esperto di nome Dolokhov.  Nonostante Pierre non abbia alcuna esperienza di armi, riesce miracolosamente a vincere il duello. Ma non è soddisfatto e decide di divorziare dalla moglie lasciandole metà dei suoi averi. Non è più il ragazzo spensierato e divertente di una volta. Preso da mille dubbi e assorto in riflessioni sulla vita, entra in una confraternita di massoni per conoscere le loro convinzioni. Animato dalle migliori intenzioni, tenta di applicare i loro insegnamenti alla gestione della sua proprietà, ma i suoi risultati sono disastrosi.

Nel frattempo la famiglia Rostov rischia il tracollo finanziario. Il conte spende più di quello che guadagna e Nikolai accumula un enorme debito di gioco. L'individuo fortemente sollecitato dai familiari a unirsi in matrimonio con una dama dotata di un notevole patrimonio, sebbene il suo cuore sia devoto a Sonya, sua parente, che non gode di beni materiali.

Natasha, nel frattempo, diventauna donna di straordinaria bellezza, catturando gli sguardi di Andrei Bolkonsky. Un sentimento reciproco nasce tra loro, che decidono di unirsi in matrimonio. Tuttavia, il genitore di Andrei pone una condizione: un periodo di attesa di un anno prima di procedere con tale unione, negando un'immediata benedizione. Andrei decide di trascorrere questo tempo viaggiando attraverso l'Europa mentre Natasha vive molto male questa situazione.

Durante questo periodo Anatole, con la complicità di Hélène, cerca di sedurre e disonorare Natasha. Quest’ultima è attratta da Anatole, e lui escogita un piano per fuggire insieme.

Il piano fallisce all’ultimo momento, e quando Andrej ritorna dall’Europa, ne viene a conoscenza e ripudia Natascia, che cade in una profonda depressione fino al punto di tentare il suicidio. Per fortuna il suo intento non riesce, e a poco alla volta riesce a recuperare il suo equilibrio, anche grazie alle attenzioni di Pierre che cerca di consolarla.

Napoleone invade la Russia nel 1812.

Pierre assiste direttamente agli orrori della guerra durante la battaglia di Borodino. Da quel momento matura in lui l’idea di dover uccidere Napoleone, e armatosi di pistola, parte per mettere in pratica il suo folle progetto. Ma viene arrestato mentre tenta di difendere una donna dai francesi e viene fatto prigioniero. Successivamente viene liberato durante la ritirata dell’esercito francese grazie a un’incursione russa.

Andrei torna nell'esercito per combattere contro Napoleone ma viene gravemente ferito durante la battaglia di Borodino. Riportato a Mosca, viene riconosciuto da Sonja, che lo conduce a casa di Natasha.

Nel frattempo il padre di Andrei è morto, e sua sorella Marya viene salvata dai francesi da Nikolai Rostov, che attraversa il territorio con il suo esercito. Tra i due nasce l’amore e decidono di sposarsi. Le nozze vengono rimandate quando si viene a sapere di Andrei che è stato ferito ed è in casa di Natasha, assistito dalla donna. Quando Marya raggiunge il fratello, questi è ormai agonizzante e di lì a poco muore.

Marya si sposa con Nikolai, e dal loro matrimonio nascono quattro figli e adottano anche il figlio di Andrei. I Rostov sono molto felici perché grazie a questa unione sono riusciti a risanare la loro situazione finanziaria.

Pierre invece, una volta rientrato a Mosca, riprende i suoi contatti con Natasha, che ormai è libera da ogni vincolo in quanto Andrei è morto. I due decidono di sposarsi e hanno tre figli.

Il libro conclude con la famiglia di Pierre e quella di Nikolai che si frequentano e godono della ritrovata felicità.

 

 

 


ARTICOLI CORRELATI: