Riassunti di letteratura

In questa sezione del sito puoi trovare dei riassunti di letteratura italiana e straniera.

I testi sono scritti con un linguaggio molto semplice, adatto non solo agli studenti di scuole medie inferiori e superiori, ma anche agli stranieri che studiano la lingua italiana e che hanno raggiunto un livello di conoscenza intermedio (B1-B2).

Un boscaiolo e sua moglie hanno avuto in poco tempo sette figli maschi, e siccome sono ancora tutti piccoli, nessuno è in grado di guadagnarsi da vivere, e i genitori non sanno più come dar loro da mangiare. Dei sette fratelli, il minore è piccolo quanto un pollice, e per questo l’hanno chiamato Pollicino, e la sua taglia non sembra aumentare con il passare del tempo.

È la sera dell’ultimo dell’anno, nevica e c’è un freddo terribile. Una bambina cammina per strada scalza e a capo scoperto. Quando è uscita di casa aveva le ciabatte della mamma, ma erano troppo grandi e le ha perse...

Siamo in estate e, nonostante il gran caldo, la formica lavora instancabilmente per accumulare scorte per l’inverno. La cicala invece non fa altro che cantare tutto il giorno.

Siamo in estate. Nelle vicinanze di una vecchia fattoria circondata da canali d’acqua, un’anatra sta covando le uova nel suo nido. Sente qualche scricchiolio, e le uova cominciano a schiudersi una dopo l’altra.

 Pietro Gerber lavora come psicologo, specializzato nell’ipnosi dei bambini. È molto bravo nel suo lavoro, sicuramente il migliore di Firenze, dove è conosciuto come l’addormentatore di bambini. 

Il libro racconta la storia di quattro amici, dal momento in cui frequentano il college fino all’età matura. Jude St. Francis vuole diventare un avvocato, Willem Ragnarsson si sforza per diventare un attore, JB Marion un artista di arti visive e Malcolm Irvine un architetto.

La protagonista si chiama Rosa Sauer, una donna piuttosto debole e incapace di reagire alla violenza dell’epoca, come la maggior parte delle persone. Nel 1943, all’età di ventisei anni, si trasferisce da Berlino a Gross Partsch, un paesino delle Prussia orientale (oggi Polonia) dove abitano  i suoceri, sia per sfuggire ai bombardamenti che per non rimanere sola, in quanto suo marito era a combattere sul fronte russo.

Finché il caffè è caldo è un romanzo dello scrittore giapponese Toshikazu Kawaguchi, pubblicato in italiano dalla casa editrice Garzanti. Inizialmente la storia era nata come un’opera teatrale, e dopo aver vinto un premio, l’autore ha riadattato l’opera per ricavarne un romanzo, che in Giappone ha avuto un grandissimo successo.

In un futuro distopico, l’azienda Death-Cast notifica alle persone che è arrivato l'ultimo giorno della loro vita . Questa giornata viene chiamata End Day e le persone che hanno ricevuto la notifica sono chiamate Deckers.

All’interno di un salone enorme si è radunata una folla. Sembra una riunione molto seria, ma un orchestrina che suona e alcune persone che danzano, danno un’apparenza di festa da ballo. La verità è che nessuno conosce i motivi di questa improvvisa adunata e non si sa bene se conviene rimanere in disparte o mettersi in mostra.