Riassunti di letteratura

In questa sezione del sito puoi trovare dei riassunti di letteratura italiana e straniera.

I testi sono scritti con un linguaggio molto semplice, adatto non solo agli studenti di scuole medie inferiori e superiori, ma anche agli stranieri che studiano la lingua italiana e che hanno raggiunto un livello di conoscenza intermedio (B1-B2).

Federigo degli Alberighi era un nobile ardentemente innamorato di una nobildonna, monna Giovanna, ritenuta una delle donne più belle di Firenze. La giovane però era maritata, e oltre ad essere bella era anche molto onesta, per cui non aveva mai ceduto ai corteggiamenti del nobiluomo.

Di solito diceva, tra le altre sue belle cose, che a Firenze ci fu un giovane chiamato Federigo di messer Filippo Alberighi, giovane toscano stimato più di ogni altro, sia per la sua abilità con le armi, sia per la sua signorilità. Il quale, come avviene alla maggior parte dei gentiluomini, si innamorò di una gentil donna chiamata monna Giovanna...

Il cuore rivelatore è un breve racconto di Edgar Allan Poe, pubblicato su diversi quotidiani fra il 1843 e il 1845. È la storia di un assassino che narra in prima persona della sua follia omicida che lo porta all’uccisione di un uomo anziano.

La vecchia giunge all’osteria Malanotte poco prima della carrozza, e riferisce al Nibbio gli ordini ricevuti. Lucia si sveglia dal suo torpore e vede il volto della vecchia che dolcemente la invita a scendere.

Il castello dell’Innominato si trova al confine fra lo stato di Milano e del Bergamasco, in un luogo piuttosto impervio, difficilmente accessibile. Si trova in cima ad un colle che sovrasta una valle, circondato da dirupi scoscesi, e raggiungibile solo attraverso una tortuosa e ripida stradina.

Il conte zio decide di rivolgersi al padre provinciale per ottenere l’allontanamento di padre Cristoforo dal convento di Pescarenico. I due uomini si conoscono in modo superficiale e fra di loro c’è un rapporto basato sulla reciproca riverenza, come spesso avviene fra uomini potenti.

Anna Frank (1929-1944) inizia il suo diario il 12 giugno 1942 e l’ultima pagina viene scritta l’1 agosto 1944. È una ragazza tedesca di origine ebraica che, dopo aver vissuto in clandestinità a causa delle persecuzioni naziste, viene deportata con la sua famiglia in diversi campi di concentramento, finché muore di tifo in quello di Bergen Belsen.

Secondo quanto sentii dire, a Perugia c’era un giovane che si chiamava Andreuccio di Pietro, venditore di cavalli, che avendo udito che a Napoli vi era un buon commercio di cavalli, si mise in tasca cinquecento fiorini d’oro e si recò in quella città...

Certaldo, come voi forse avete potuto udire, è un borgo di Val d’Elsa, situato nel nostro contado che, per quanto piccolo, fu un tempo abitato da uomini nobili e agiati. Poiché in questo borgo i profitti erano buoni, per molto tempo era solito andare...

Mentre Renzo si trova da suo cugino Bortolo, la sua casa viene perquisita dal podestà di Lecco, in seguito ad un dispaccio ricevuto da Milano. Gli vengono sottratti tutti i suoi averi, compreso il denaro che il giovane aveva lasciato nella sua abitazione.